top of page

Home

CATEGORIE - Le nostre Imprese di Pulizia a ISSA PULIRE con un talk su professionalità e qualità


La Categoria Imprese di Pulizia di Confartigianato Lombardia, in collaborazione con la Confederazione, ha organizzato, nell’ambito del noto contesto fieristico di settore ISSA PULIRE, un talk dal titolo “Imprese di Pulizia: il futuro è già oggi”.


Dopo i saluti istituzionali di Filippo Cantale, Presidente Imprese di Pulizia Confartigianato Lombardia, ha preso la parola Roberto Benedetti, intervenendo su “Il Pulitore Qualificato: esperienza e testimonianze”. Le conclusioni sono state affidate ad Alvaro Giovannini, Presidente Confartigianato Imprese di Pulizia.


L'evento ha meritato l'evidenza televisiva, con un servizio su Telelombardia nel programma Storie di artigiani, L'Italia che produce in onda il venerdì sera:



ISSA PULIRE è la più importante fiera italiana interamente dedicata al cleaning professionale, dove conoscere e toccare con mano le nuove e più moderne tecnologie per la pulizia, la disinfezione e la sanificazione.


La categoria delle Imprese di Pulizia di Confartigianato a livello nazionale ha presidiato la manifestazione per la sua intera durata con uno stand istituzionale.

Locandina ISSA PULIRE_10 maggio 2023
.pdf
Scarica PDF • 854KB


La Lombardia conta 12.183 imprese delle attività di pulizia e disinfestazione (25% delle 49mila presenti in tutta la penisola), di cui 8.630 artigiane. Si tratta di un settore ampiamente vocato all’artigianato: oltre due imprese su tre, infatti, operano nel comparto (71%). Nell’artigianato sono coinvolti 24mila addetti, di cui 15mila dipendenti e 9mila indipendenti. La dimensione media di un’impresa artigiana del settore è superiore alla media complessiva. A livello dimensionale il 96,6% delle imprese di pulizie sono micro-piccole con meno di 50 addetti e coinvolgono il 46,5% degli addetti.

Il numero di imprese attive nel 2022 risulta superiore del 5,2% rispetto al 2019, anno pre-pandemia. Stessa dinamica di crescita la rileviamo per l’artigianato che vede il numero di imprese salire di oltre 300 unità (+3,9%) contribuendo al 54% dell’incremento complessivo. La performance positiva del settore spinta da una crescente attenzione all’igienizzazione, alla pulizia e alla sanificazione si coglie anche dal trend positivo del fatturato complessivo del settore a livello nazionale che nel 2022, rispetto al 2019, cresce del +5,2%.

I buoni risultati si riverberano in modo positivo sulla domanda di lavoro. Nel 2022 sono 2.680 le entrate preventivate di operai addetti ai servizi di igiene e pulizia. Di queste il 48,5% sono ritenute di difficile reperimento, dato superiore alla quota del 41,0% rilevata per il totale imprese.

Comments


Le ultime news 
Le ultime news
del territorio
bottom of page