LEGGE DI BILANCIO 2019 - Il contributo ai piccoli comuni opportunità per le imprese di costruzioni

22.01.2019

 

Sono 1.442, il 95,6 % dei 1.509 Comuni lombardi, quelli fino ai 20 mila abitanti interessati dal contributo complessivo di 394,5 milioni di euro per investimenti e messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale in genere, annoverato tra gli interventi positivi previsti dalla legge di Bilancio 2019. 

 

Le scadenze definite dal Ministero dell’Interno per l’attuazione del programma sono incalzanti: entro il 15 maggio 2019 le opere devono avere inizio, con la dicitura “Contributo piccoli investimenti legge di Bilancio 2019”; in caso di mancato utilizzo delle risorse assegnate entro il 15 giugno, esse verranno redistribuite agli altri Comuni, i quali dovranno farne uso entro il 15 ottobre. Il Ministero dell’Interno, con il concerto del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, già dal 20 febbraio 2019 effettuerà controlli a campione sulle opere pubbliche al fine di monitorare l’effettivo avvio dei lavori.

È bene ricordare che i Comuni dovranno proporre investimenti aggiuntivi rispetto a quelli già indicati nei piani triennali.

 

“Questi investimenti costituiscono un’opportunità per le nostre imprese del settore delle costruzioni, riattivando il meccanismo delle gare pubbliche, e mettendo a disposizione tra i 40 mila e i 100 mila euro, diversificati in base al numero di abitanti. 40 mila euro per i 595 Comuni lombardi fino a 2 mila abitanti, 50 mila euro ai 451 fino ai 5 mila abitanti, 70 mila euro ai 274 Comuni fino ai 10 mila abitanti e 100 mila euro ai 122 Comuni fino ai 20 mila abitanti. – commenta Eugenio Massetti, Presidente di Confartigianato Lombardia - Nello scenario delineato dalle ultime modifiche al Codice degli Appalti, che prevedono l’innalzamento della soglia per l’affidamento diretto dai 40 mila ai 150 mila euro, si aprono una serie di opportunità per le MPI, valorizzando il criterio del km 0”.

 

L’azione sindacale di Confartigianato perseguirà l’obiettivo di una rapida attivazione dei Comuni per l’affidamento dei lavori e l’avvio dell’esecuzione degli stessi.

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Le ultime news
Please reload

Le ultime news dal territorio
Please reload

Archivio