BANDO FABER - 6 mln Euro alle MPI per ottimizzare e innovare processi produttivi

20.02.2019

 

6 milioni di euro destinati alle PMI per ottimizzare e innovare i propri processi produttivi: questa la dotazione finanziaria prevista dal Bando Faber, pubblicato oggi da Regione Lombardia e riservato in particolare alle micro e piccole imprese manifatturiere, edili ed artigiane.

Obiettivo della misura, deliberata dalla giunta di Regione Lombardia nel dicembre scorso su istanza dell’assessore allo Sviluppo Economico, Alessandro Mattinzoli, è realizzare investimenti produttivi come l'acquisto di impianti e macchinari innovativi, inseriti in programmi finalizzati a ripristinare le condizioni ottimali di produzione.

 

Il bando, secondo l'Assessore Mattinzoli, è "una misura sperimentale che risponde alle esigenze vere del nostro tessuto produttivo fatto soprattutto di micro e piccole imprese. Ogni nostra impresa è faber perché quotidianamente crea, lavora e produce affrontando mille sfide. È un primo segnale importante nato dall'ascolto delle categorie e dalla collaborazione proficua. È nostra intenzione estendere il più possibile questa misura in base alle risorse disponibili in futuro".

 

"Si tratta di una risorsa importante per le nostre imprese - commenta il Presidente di Confartigianato Lombardia, Eugenio Massetti - che possono beneficiare di un contributo significativo per far ripartire gli investimenti in un momento economico di nuovo rallentamento. Le nostre imprese, nonostante le difficoltà, hanno continuato ad investire negli ultimi anni, addirittura incrementando gli investimenti dal 24% del 2013 al 30% del 2018 come rileva l'ultimo Focus Investimenti di Unioncamere Lombardia. Apprezziamo particolarmente una misura come questa, che prende in considerazione la dimensione delle nostre imprese, come auspicato in più sedi", conclude.

 

Il contributo a fondo perduto è pari al 40% delle spese considerate ammissibili, nel limite massimo di 30 mila euro e l’investimento minimo è fissato in 15 mila euro. L’assegnazione del contributo avviene sulla base di una procedura valutativa a sportello, secondo l’ordine cronologico di invio telematico della richiesta. 

La domanda di contributo deve essere presentata esclusivamente online sulla piattaforma informativa Bando online all’indirizzo www.bandi.servizirl.ita partire dalle 12 del 05 marzo 2019 fino alle 12 del 10 aprile 2019.

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Le ultime news
Please reload

Le ultime news dal territorio
Please reload

Archivio