QUALITÀ DELL’ARIA - Tema fondamentale, ma diamo il tempo alle imprese di programmare gli investimenti

20.02.2019

 

Riguardo alle recenti prese di posizione sul tema della qualità dell’aria e delle relative deroghe, che hanno visto su fronti opposti l’Assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Milano, Marco Granelli, e l’Assessore all’Ambiente di Regione Lombardia Raffaele Cattaneo, il Presidente di APA Confartigianato Milano, Monza e Brianza Gianni Barzaghi commenta: “Sicuramente quello della qualità dell’aria è un tema chiave per Milano e per l’intera Lombardia, che ci vede tutti concordi nella tutela della salute dei cittadini. Chiediamo però ai nostri amministratori di operare secondo un principio di realtà: le nostre imprese devono essere messe nelle condizioni di poter continuare a lavorare, e deve quindi essere dato loro il tempo necessario per poter programmare una sostituzione graduale dei mezzi, azione che richiede adeguati investimenti”.

Sul tema delle regole previste, Barzaghi sottolinea: “Esiste un Accordo di bacino padano sottoscritto tra quattro regioni - oltre alla Lombardia, Veneto, Piemonte ed Emilia Romagna – che stabilisce regole comuni e condivise, le opportune deroghe e una definizione della scansione temporale per la dismissione dei veicoli inquinanti. Chiediamo al Comune di Milano di adeguarsi, uniformandosi alle regole vigenti. Non vediamo alcuna ragione perché la Città di Milano debba prevedere provvedimenti diversi”, conclude.

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Le ultime news
Please reload

Le ultime news dal territorio
Please reload

Archivio