AUTOBUS NCC - Confartigianato Lombardia vince la battaglia sul regolamento regionale discriminatorio

21.02.2019

 

Importante successo per Confartigianato Lombardia nella difesa dei diritti delle imprese di noleggio autobus con conducente lombarde. 

 

Il risultato arriva dopo che Confartigianato Lombardia ha sostenuto due ricorsi amministrativi e un'istanza cautelare di sospensiva contro il regolamento discriminatorio di Regione Lombardia, che prevedeva la messa al bando degli autobus NCC con più di 17 anni di anzianità (inizialmente 15, poi prorogati a 17 proprio su sollecito di Confartigianato Lombardia), a prescindere dalla valutazione dei requisiti di sicurezza già prevista dalle norme vigenti.

 

Ieri, alla vigilia dal termine perentorio del 21 febbraio previsto dallo stesso regolamento, il Direttore Generale della DG Infrastrutture Trasporti e Mobilità ha comunicato che l'art. 3, c.1, lett. b) e l’art. 11, c. 6 del regolamento regionale 22 dicembre 2014, n. 6  non risultano più vigenti.

 

"Finalmente si mette fine ad una situazione di discriminazione delle imprese lombarde rispetto alle loro concorrenti con sede legale fuori regione - commenta Gian Luigi Berini, Presidente della categoria Autobus Operator di Confartigianato Lombardia -  E finalmente Regione Lombardia ha preso atto di una recente sentenza del Consiglio di Stato e di una sentenza della Corte Costituzionale per un analogo vincolo giuridico introdotto da Regione Piemonte. Siamo pienamente soddisfatti del risultato raggiunto, che garantisce alle nostre imprese di operare in un mercato equo".

 

Regione Lombardia ha invitato le Amministrazioni Provinciali, la Città Metropolitana di Milano, gli Organi e le Autorità di controllo ad attenersi alle nuove indicazioni.
 

 

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Le ultime news
Please reload

Le ultime news dal territorio
Please reload

Archivio