MILANO MODA DONNA - Confartigianato a Milano Moda Donna con White Milano

22.02.2019

 

 

Una location ingrandita e nuovi ospiti internazionali. Sono queste alcune delle novità che riguardano l’edizione di febbraio, dal 22 al 25, di White, salone patrocinato dal comune di Milano. Tra le partnership di rilievo, quella sviluppata con Confartigianato Imprese, ConfExport e Ice Agenzia, nel segno dell’internazionalizzazione con progetti come It’s Time to South dedicato alla creatività del Mezzogiorno e per sviluppare opportunità di business per le aziende italiane, promuovendo l’incoming di prestigiosi buyers internazionali e, soprattutto, agevolando la presenza delle aziende sui mercati esteri come quello cinese, grazie al progetto Style Routes to Shanghai.

 

L’edizione di febbraio di White, nell’ambito della quale esporranno numerose imprese socie di Confartigianato, è stata presentata nei giorni scorsi alla presenza di Giuseppe Mazzarella, Delegato di Confartigianato all’internazionalizzazione e alle fiere, e Fabio Pietrella, Presidente di Confartigianato Moda.

 

L’hub di Tortona 31 porta White ad occupare una superficie totale di 21.700 mq (+8,5% rispetto alla stessa edizione l’anno scorso). Riempiranno gli spazi, 546 marchi, in crescita di oltre il 6%, di cui 163 esteri (in crescita di oltre il 12%) e 210 new entry (+11%).

 

“L’ampliamento della parte espositiva e i 546 marchi presenti in occasione di questa fashion week, dimostrano come le aziende, gli operatori, i buyer sino al grande pubblico, considerino Milano è ancora di più White, la vetrina ottimale dove presentare le proprie collezioni in un contesto sempre più ricco e internazionale”, ha commentato l’Assessore alle politiche per il lavoro, attività produttive Cristina Tajani. “La fiera è un asset importante per il fashion milanese”.

 

"La nostra partecipazione a WHITE - sottolinea Giuseppe Mazzarella, Delegato all’Internazionalizzazione di Confartigianato Imprese - intende mostrare che l’artigianato è tutt’altro che un retaggio del passato. Al contrario, i nostri artigiani della moda custodiscono i preziosi segreti della tradizione manifatturiera made in Italy e, al tempo stesso, sono fortemente innovativi e sfruttano le tecnologie digitali, per cavalcare le nuove tendenze dei mercati internazionali. Un mix che sarà sintetizzato nel nuovo progetto Daily Loose, con il protagonismo dei talenti artigiani, pionieri della creatività sartoriale del futuro".

 

Special guest del salone sarà Rouge Margaux, label parigina creata nel 2016 sotto la direzione artistica di Cem Cinar. Special project, invece, sarà Marco Rambaldi. E, sempre nell’ottica dell’internazionalizzazione, si colloca lo sviluppo della location Tortona 31 Opificio, nella quale saranno presenti i brand selezionati da White e dalla development company londinese Mastered, come Wjy Studio, Isla Fontaine, Tessa Spielhofer, Sam Ham e Thread Em. Un’altra novità sarà il Temporary shop Aere x White. Aere infatti è una boutique di ricerca di Milano che aprirà, proprio al salone, le porte della sua selezione.

 

 

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Le ultime news
Please reload

Le ultime news dal territorio
Please reload

Archivio