Confartigianato: iniziative per le celebrazioni del genio leonardesco

03.05.2019

 

Il 2 maggio 1519 moriva in Francia il più grande genio di tutti i tempi: il fiorentino Leonardo da Vinci, il cui ingegno ha rivoluzionato l’arte figurativa e la medicina, il teatro e la scienza, l’architettura e l’anatomia. A 500 anni esatti dalla sua morte, sono centinaia gli eventi organizzati in Italia, in Europa e nel mondo per celebrare l’uomo che, più di ogni altro, ha contribuito alla magnificenza del Rinascimento. Confartigianato ha scelto le iniziative di Quotidiano Nazionale, il gruppo editoriale de Il Giorno di Milano, La Nazione di Firenze e Il Resto del Carlino di Bologna, per celebrare il genio e l’ingegno, anche artigiano, di Leonardo da Vinci.


Per cinque mesi, le tre testate di QN – Quotidiano Nazionale usciranno con un supplemento gratuito che celebra e approfondisce la vastissima attività del genio fiorentino, dall’arte al teatro, dalla medicina e scienza all’ingegneria, per chiudere con una biografia completa sull’uomo. Oltre ai cinque supplementi mensili, QN organizzerà con Confartigianato e gli altri partner dell’iniziativa tre eventi a Bologna, Firenze e Milano. 


Per celebrare Leonardo da Vinci e il suo ingegno, Confartigianato ha selezionato 8 storie di imprese legate alle tante attività leonardesche tra le quali la magistrale tecnica del maestro liutaio Stefano Trabucchi di Cremona e le invenzioni per il biomedicale della Gimac di Varese. 


Tante storie di piccole imprese italiane d’eccellenza, capaci di continuare, con maestria artigiana, l’inarrivabile ingegno italiano.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Le ultime news
Please reload

Le ultime news dal territorio
Please reload

Archivio