CORONAVIRUS – Regione Lombardia: nuova ordinanza conferma limitazioni fino al 3 maggio

11.04.2020

 

 

 

 

Nel rispetto di quanto previsto dal DPCM  10 aprile 2020, che prevede la possibilità per le Regioni di emettere ordinanze più restrittive, Regione Lombardia ha emanato oggi una nuova ordinanza con la quale vengono reiterate, fino al 3 maggio, le misure restrittive già attive sul territorio regionale.

 

Restano confermate le disposizioni riguardo gli spostamenti, l’obbligo per chi esce dalla propria abitazione, di proteggere se stessi e gli altri coprendosi naso e bocca con mascherine o anche attraverso semplici foulard e sciarpe, la presenza di persone in luoghi pubblici e attività all’aperto e sportive.

 

Confermata la chiusura degli alberghi (con le eccezioni già in vigore), degli studi professionali (che proseguono l’attività in smart working, salvo eccezioni per particolari scadenze) dei mercati all’aperto e tutte le attività non essenziali. Inoltre, sarà possibile acquistare articoli di cartoleria, di fiori e piante all’interno degli esercizi commerciali che vendono alimentari o beni di prima necessità, già aperti. Saranno sempre possibili le vendite con la consegna a domicilio, osservando le regole stringenti già in vigore per questa modalità.

 

Infine in analogia a quanto stabilito dal DPCM 10 aprile, è consentita – con le consuete regole relative a igiene e distanziamento – l’apertura di negozi per la vendita di articoli per neonati e bambini.

 

L’Ordinanza entra in vigore da martedì 14 aprile.

 

 

QUI il l'Ordinanza n. 528

 

 

 

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SULLA NOSTRA PAGINA DEDICATA ALL’EMERGENZA.

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Le ultime news
Please reload

Le ultime news dal territorio
Please reload

Archivio