CORONAVIRUS - Regione Lombardia: nuove ordinanza per fase 2. Aperti studi professionali, cartolerie e librerie. Aggiornate le disposizioni sul trasporto pubblico locale

30.04.2020

 

 

 

Il Presidente di Regione Lombardia ha firmato l’ordinanza n. 537 con la quale, nel confermare l’obbligo di coprirsi naso e bocca fuori dalla propria abitazione, da via libera ai mercati all'aperto, ma solo per generi alimentari e con alcune semplificazioni chieste dai sindaci, semaforo verde per studi professionali, cartolerie, librerie e negozi di fiori. Nessuna restrizione per i distributori h24 di generi alimentari, che quindi potranno offrire tutto e non solo acqua,latte e prodotti farmaceutici e parafarmaceutici.

 

Cadono inoltre le restrizioni per servizi bancari e assicurativi, attività alberghiere, attività per riparazione e vendita di computer, telefoni ed elettrodomestici, articoli per illuminazione, ferramenta, vernici, materiale elettrico termoidraulico e apparecchiature fotografiche. Via libera anche alla toelettatura degli animali.

 

Sarà possibile fare attività fisica all'aperto, senza il limite dei 200 metri dalla propria abitazione, sempre mantenendo le misure di distanziamento sociale.

 

L’ordinanza produce i suoi effetti da lunedì 4 maggio e fino al 17 maggio. Per gli aspetti non diversamente disciplinati dall’ordinanza, resta salvo quanto previsto dalle misure adottate con DPCM 26 aprile.

 

Il Presidente Fontana ha inoltre firmato l'ordinanza regionale n. 538 per la regolamentazione del trasporto pubblico locale, e nello specifico per:

  • regolare il distanziamento e introdurre l'obbligo di utilizzare guanti e mascherine a bordo dei mezzi, nelle stazioni e nelle fermate; 

  • minimizzare le possibilità di assembramento nei principali interscambi;

  • ripristinare progressivamente il numero delle corse alla frequenza “pre-emergenza” sull’intero territorio regionale.

 

L’ordinanza produce i suoi effetti dal 4 maggio 2020 e fino al 31 agosto 2020 compreso, salva cessazione anticipata della stessa per effetto di successivi provvedimenti.

 

QUI l'Ordinanza n. 537

QUI l'Ordinanza n. 538

 

 

 

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SULLA NOSTRA PAGINA DEDICATA ALL’EMERGENZA.

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Le ultime news