SOLIDARIETA' - Su Vita.it presentato lo studio dell'Osservatorio sulle iniziative solidali delle MPI durante l'emergenza

24.07.2020

 

"Le imprese artigiane hanno nel loro dna un forte legame con il territorio in cui operano e con le persone che lo abitano: un legame che si esprime in molti modi, spesso anche con un supporto concreto alle iniziative sociali, culturali, sportive che lo animano. In un momento di emergenza come quello che abbiamo vissuto, è stato naturale per molti dei nostri imprenditori cercare di fare la propria parte. Alcuni lo hanno fatto partecipando a raccolte fondi per donare strumenti di prima necessità, come quella che ha permesso a Confartigianato nazionale di donare 20 respiratori pressometrici ai reparti di terapia intensiva di diversi ospedali italiani, altri mettendo a disposizione le proprie capacità per fare qualcosa di utile, come è stato per l'allestimento dell'ospedale da campo di Bergamo, che ha visto un impegno in prima persona di un nutrito gruppo di artigiani della zona. Crediamo che questo legame, così profondo e concreto, sia uno dei punti di forza che contraddistinguono le imprese a valore artigiano: imprese che fanno crescere non solo l'economia, ma spesso alimentano anche il benessere sociale dei luoghi dove hanno sede".

 

Così il Presidente di Confartigianato Lombardia, Eugenio Massetti, ha commentato su Vita.it i dati di uno studio dell'Osservatorio MPI sulle iniziative solidali attivate dalle MPI lombarde nei mesi dell'emergenza Covid-19.

 

Dati che confermano la vocazione solidale e l'orientamento al territorio caratteristici delle imprese a valore artigiano: una su tre ha infatti attivato iniziative di solidarietà negli ultimi mesi, nonostante le diffuse difficoltà economiche.

 

Qui è possibile leggere l'articolo pubblicato oggi su Vita.it.

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Le ultime news