top of page

Home

ELEZIONI REGIONALI - Oggi i nostri confronti con i candidati alla Presidenza Majorino e Fontana



Oggi Confartigianato Lombardia incontra i candidati alla Presidenza di Regione Lombardia; in mattinata Pierfrancesco Majorino candidato del Centrosinistra e del Movimento 5 Stelle, nel pomeriggio è atteso Attilio Fontana Presidente uscente e candidato del Centrodestra.


Il Presidente di Confartigianato Lombardia, Eugenio Massetti, ha consegnato ad entrambi il documento con le priorità e le proposte delle micro-piccole imprese e degli artigiani “Un’identità d’insieme, per andare lontano”.


I Presidenti e i Segretari generali delle territoriali di Confartigianato in regione hanno posto ai candidati le loro sollecitazioni, sintetizzando e dando voce a quelle delle imprese.


“Confartigianato Lombardia ha sempre cercato di lavorare in una logica di partenariato nei confronti delle Istituzioni e, nello specifico, di Regione Lombardia. Siamo, infatti, consapevoli del fatto che – per creare un contesto favorevole al fare impresa – sia necessario agire su 3 elementi imprescindibili nella nostra relazione: valorizzazione della sussidiarietà, semplificazione ed efficienza, autonomia” ha introdotto il Presidente Massetti.


“Le nostre priorità sono chiare: sostenibilità e duplice transizione digitale e green a misura di piccola impresa; sostegno all’imprenditorialità diffusa declinando politiche per le aziende a partire dalla loro dimensione e dalle loro caratteristiche precise, come sempre abbiamo sostenuto “No alla taglia unica”; capitale umano per una formazione al passo con il lavoro e, ultimo ma non ultimo, un'attrattività che contribuisca a strutturare il genius loci anche attraverso l’artigianato e una filiera estesa del turismo” ha spiegato il Segretario generale, Carlo Piccinato.


“Condivido la vostra istanza di un’Istituzione regionale che promuova una relazione più diretta con le datoriali, nell’ottica del dialogo e della concertazione. Sul tema infrastrutture dobbiamo trovare punto d’incontro ponderato tra la necessità di arterie viarie e il tema che mi sta molto a cuore del minimo sfruttamento del suolo; un esempio su tutti, sulla Mantova - Cremona non si può più rimanere immobili. L’infrastrutturazione digitale, inoltre, è un elemento di competitività per le imprese che deve essere affrontato con serietà” ha puntualizzato Pierfrancesco Majorino.


"Serve una sostenibilità logica e non ideologica che rischia solo di mettere in ginocchio alcuni comparti - ha sentenziato Attilio Fontana - Il tema infrastrutture su gomma e ferro è aperto e riguarda soprattutto le zone più decentrate della nostra regione, siamo in colloquio costante con il Ministro Salvini per lavoro coordinato ed efficace. Altro tema nodale è quello delle Olimpiadi affinché i benefici di questo evento mondiale giovino a tutti i territori. Tengo molto alla semplificazione, che intendo come leva di sviluppo, e alla questione dell'autonomia che vogliamo finalmente applicare perché i nostri cittadini e le nostre imprese possano esprimere appieno capacità e talenti".


L'incontro con Majorino


L'incontro con Fontana


Le ultime news 
Le ultime news
del territorio
bottom of page