Home

PAVIA - Modificato il regolamento per la disciplina delle entrate provinciali. Il Presidente di Con

 

Tutto è cominciato nel mese di marzo quando un gruppo di imprese di Villanterio associate a Confartigianato ha ricevuto una sgradita sorpresa da parte di I.C.A. l’ente di riscossione incaricato dalla Provincia di Pavia che contestava loro il mancato pagamento dei canoni di occupazione relativi ai passi carrai (COSAP) degli ultimi cinque anni (2014-2018), maggiorati dalle sanzioni ed interessi. Tradotto in cifre parliamo di importi da € 1.000,00 a € 5.000,00.



Lo stupore di queste aziende che negli anni precedenti non avevano mai ricevuto da parte dell’ente provinciale richieste di pagamento di questo canone, è stato raccolto dalla nostra Associazione che attraverso il suo ufficio legale si è subito attivata per verificare quanto previsto dalla normativa vigente in materia. Si è così scoperto che fino al 2001 l’apertura di un passo carraio su una strada statale era soggetta ad autorizzazione da parte del’ANAS ma non al pagamento di un canone. Successivamente il passaggio delle competenze alla Provincia ha comportato l’applicazione di un canone a titolo di occupazione del suolo pubblico senza però che questo nuovo adempimento fosse comunicato alle aziende interessate.


“Questa situazione non po