Home

MECCANICA – Prospettive per le MPI lombarde della meccanica nell’estate 2021




IMPRESE: NUMERI E TREND - Il comparto della meccanica risulta particolarmente variegato e complesso poiché ne fanno parte imprese che svolgono attività notevolmente differenti: dalla lavorazione dei metalli, alla produzione di macchine, di articoli sportivi, di giocattoli, di apparecchi per uso domestico, di autoveicoli, di locomotive e altri mezzi di trasporto fino alla riparazione e manutenzione di prodotti in metallo, macchinari, computer e periferiche.

La Lombardia in questo perimetro conta 42.593 imprese totali che rappresentano il 24% della meccanica italiana: di queste imprese poco meno della metà (49%) sono artigiane (20.846 unità).

Tra le province italiane a più alta specializzazione artigiana nel settore della meccanica troviamo Lecco (1^ nella classifica nazionale per valore dell’indice di specializzazione) e Brescia (2^). Seguono le province di Varese (6^), Bergamo (7^), Monza e Brianza (8^), Pavia (9^) e Como (11^).

Nel dettaglio in queste 7 province lombarde si rileva una diffusione maggiore del 'saper fare artigiano' nei settori di: Fabbricazione di altre macchine utensili, Fabbricazione di altre apparecchiature elettriche, Fabbricazione di motori, generatori e trasformatori elettrici, Trattamento e rivestimento dei metalli, Produzione di alluminio e Fabbricazione di giochi e giocattoli.