top of page

Home

TV – Le calzature made in Lombardia protagoniste di TgEconomy



Un settore dove il saper fare e la capacità di “creare” bellezza è tutto. È il calzaturiero, comparto che vede Milano e la zona dell’Alto milanese (Parabiago e Cerro Maggiore sul podio) luoghi simbolo delle scarpe più amate e desiderate.


Nel prossimo appuntamento di TgEconomy, in onda martedì 22 marzo alle 19.25 su Telelombardia, uno spaccato sul calzaturiero lombardo, a pochi giorni dalla chiusura del Salone MICAM Milano. In studio a commentare le attese della ripresa delle manifestazioni in presenza, gli effetti del blocco del mercato russo e ucraino e gli ingredienti per una scarpa comoda e d’effetto gli esperti invitati da Confartigianato Alto Milanese: Lina Osto, calzaturificio Nebuloni e Confartigianato AM, Giovanna Ceolini vicePresidente di Assocalzaturifici e Raffaele Cucchi, Sindaco di Parabiago. Non perdere la puntata, sul canale 10 del nuovo digitale.


I numeri del settore:


IMPRESE - Le imprese del calzaturiero - Gruppo Ateco 15.2 – in Lombardia sono 888, di cui 361, pari al 40,7%, artigiane. La provincia in cui si concentrano principalmente queste imprese è Milano che ne conta 347 (39,1% del totale), di cui 30,8% artigiane, seguita da Pavia che ne conta 301 (33,9% del totale), di cui 53,2% artigiane. I comuni della provincia di Milano in cui si concentrano principalmente le imprese del calzaturiero sono: Milano (con 124 imprese totali, di cui 10 artigiane), Parabiago (con 75 imprese totali, di cui 26 artigiane), Cerro Maggiore (con 19 imprese totali, di cui 7 artigiane), Legnano (con 15 imprese totali, di cui 8 artigiane), San Vittore Olona (con 15 imprese totali, di cui 8 artigiane), Canegrate (con 12 imprese totali, di cui 7 artigiane), Nerviano (con 12 imprese totali, di cui 3 artigiane), Busto Garolfo (con 8 imprese totali, di cui 5 artigiane), Casorezzo (con 6 imprese totali di cui una artigiana) e Baranzate (con 6 imprese totali tutte artigiane). Nell’area di competenze di Confartigianato Imprese Alto Milanese sono 197 le imprese che operano nel settore, di cui 91 artigiane, pari al 46,2%.



DONNE - Il settore del calzaturiero, e della lavorazione della pelle in generale, mostra una significativa presenza femminile. Le 1.972 imprese gestite da donne che operano nel comparto rappresentano il 24,8% per il totale (incidenza > rispetto al 19,1% rilevato per il totale imprese), mentre per l’artigianato del settore le 1.152 imprese femminili rappresentano il 32,3% del totale (incidenza > rispetto al 16,3% rilevato per il totale artigianato).


EXPORT – La provincia di Milano contribuisce al 76,8% dell’export di calzature made in Lombardia ed è la seconda, dopo Firenze, per ammontare delle vendite estere di scarpe. Le calzature rientrano tra i primi dieci prodotti made sul territorio di Milano maggiormente richiesti dagli acquirenti esteri. Nel 2021 le vendite di calzature oltre confine hanno raggiunto e superato i livelli pre crisi (2019) sia in Lombardia (+8,1%) che per la provincia di Milano (+15,6%).


EXPORT VERSO IL MERCATO RUSSO – Milano contribuisce all’89% dell’export di calzature made in Lombardia verso il mercato russo. La Russia figura tra i primi dieci maggiori acquirenti di scarpe realizzate dalle realtà produttive milanesi. Non a caso nella classifica nazionale è seconda, dopo Fermo, per ammontare dell’export di calzature verso il mercato di Mosca. Le conseguenze del precedente conflitto russo-ucraino di otto anni fa hanno determinato una riduzione dell’export, dal 2013 al 2021, del 21,8% in Lombardia e dell’1,7% per la provincia di Milano.


EVENTI IN PRESENZA - Il settore calzaturiero ha risentito in modo particolare, come tutto il comparto della moda, dell’assenza di fiere e di altre manifestazioni in presenza, a causa della pandemia e delle conseguenti restrizioni. Non a caso rispetto al totale MPI una quota più elevata (+8 punti) di imprese del settore evidenzia l’elevato impatto che potrà avere la futura ripresa delle manifestazioni in presenza sulla propria attività.

Comentarios


Le ultime news 
Le ultime news
del territorio
bottom of page