Home

CORONAVIRUS - Regione Lombardia: dal 18 maggio riaprono musei, bar, ristoranti, parrucchieri e altre

Dopo l’approvazione del Dpcm, avvenuta solo nel tardo pomeriggio di oggi, il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha firmato questa sera l’ordinanza riguardante le riaperture di domani, lunedì 18 maggio.


In Lombardia potranno riprendere le attività di musei, ristoranti, bar, parrucchieri, estetiste e molte altre attività commerciali. Via libera anche alle funzioni religiose.


Particolarmente rilevanti i provvedimenti più restrittivi assunti dalla Regione in relazione all'obbligo della misurazione della febbre per i clienti dei ristoranti e alla non riapertura di palestre e piscine.


L’ordinanza della Regione prevede inoltre che su tutto il territorio regionale permane l’obbligo di portare la mascherina o altri indumenti utili a coprire le vie respiratorie anche all’aperto. Così come restano in vigore le disposizioni previste nella precedente ordinanza n. 546 in tema di organizzazione del lavoro.


Per il resto, in linea di massima, verrà seguito quanto previsto dalle ‘linee guida’ che le Regioni avevano indicato già venerdì al Governo e recepito nel Dpcm di oggi.


L’ordinanza regionale avrà effetto da lunedì 18 a domenica 31 maggio.


QUI l’Ordinanza n. 547

QUI le Linee di indirizzo per la riapertura delle attività economiche e produttive

QUI le Linee guida regionali


TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SULLA NOSTRA PAGINA DEDICATA ALL’EMERGENZA.



Le ultime news 
Le ultime news
del territorio

SEGUICI SU

  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • LinkedIn Icona sociale
  • Flickr Icona sociale

Confartigianato Imprese Lombardia ha sede in Viale Vittorio Veneto 16/a - 20124 MILANO

tel. +39.02.2023251 - fax +39.02.2043502 - C.F. 80154990156 - [email protected]

© 2018 Confartigianato Imprese Lombardia - Tutti i diritti riservati

Dati e informazioni contenute in questo sito possono essere liberamente utilizzati salvo citarne l'origine. 

Privacy and Cookie Policy