Home

ERRORI ZONA ROSSA – Massetti "Sia fatta chiarezza, con ristori alle attività penalizzate"


 

Il Presidente di Confartigianato Lombardia, Eugenio Massetti, chiarisce la posizione degli imprenditori lombardi associati a Confartigianato in relazione ai recenti sviluppi sulla zona rossa lombarda:


“Avevamo già chiarito, con una trasparente presa di posizione sabato scorso, come Confartigianato Lombardia creda che sia una assoluta priorità tutelare la salute delle persone garantendo loro anche un sistema socio-sanitario capace di rispondere, sempre, alle esigenze emergenziali.

Ma avevamo anche detto che era fondamentale per tutte le attività produttive e di servizio che le regole applicate fossero trasparenti e comprensibili a tutti.

Era chiaro anche ai poco esperti - e i fatti ci hanno dato ragione - fin da una settimana fa, che fossero state utilizzate formule di calcolo e dati incoerenti con la realtà e per nulla tempestivi, che avevano costretto la Lombardia in una zona rossa che non pareva del tutto giustificata. Gli imprenditori lombardi già si chiedevano perché in una Regione dove i nuovi casi avevano una incidenza minore alla media nazionale e molto minore che in regioni limitrofe, e dove il sistema sanitario non sembrava essere in preoccupante e irremeabile affanno, venisse adottato un provvedimento così “draconiano”.