Home

TAXI – Chiediamo stralcio art.8 Ddl Concorrenza e avvio immediato R.E.N. Proclamato stato agitazione


 

Confartigianato Imprese Lombardia e Casartigiani Lombardia valutano il testo dell’art. 8 del DDL Concorrenza un duplicato della delega già in essere per la riforma del trasporto pubblico locale non di linea ed esprimono grande preoccupazione per assetti normativi che potrebbero compromettere le prospettive di accesso al mercato degli operatori e alcuni dei principi cardine del nostro ordinamento, anche in attrito con la Costituzione che riconosce e tutela il valore dell’artigianato e della cooperazione.


Una disinvolta apertura alle piattaforme che si basano sull’intermediazione del lavoro mina, infatti, le caratteristiche tipiche dell’esercizio autonomo e mutualisticamente organizzato delle attività di trasporto di persone non di linea, con il rischio di trasformare migliaia di imprese in “lavoratori subordinati”, vincolati a un regime di semi-dipendenza.


Tra l’altro non apportando per l’utente alcun miglioramento del servizio, come già sperimentato in altre nazioni nelle quali, dopo simili sperimentazioni, si sta tornando all’assetto precedente. Deve essere marcata la differenza tra intermediazione e interconnessione, per evitare che si verifichi un vero e proprio attacco al lavoro che privilegi pericolosamente strumenti che lo intermediano anziché produrlo. Occorre quindi - a nostro giudizio - tutelare il lavoro, non l’intermediazione del lavoro.