top of page

Home

BANDI - Infrastrutture di ricarica elettrica per PMI" - II Finestra




Regione Lombardia – DG Ambiente e Clima ha approvato la riapertura del bando “Infrastrutture di ricarica elettrica per PMI”.


Il provvedimento è finalizzato a incentivare sul territorio lombardo la realizzazione di infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici così da favorire la riduzione delle emissioni di gas climalteranti e degli inquinanti locali quali PM10 ed Nox nel settore della mobilità privata.


Possono accedere all’agevolazione le MPMI in possesso dei seguenti requisiti:

a) essere costituite da almeno 3 anni e regolarmente iscritte al REA;

b) avere almeno una sede operativa in Lombardia – oggetto della domanda di contributo - al momento della presentazione della domanda di partecipazione, che dovrà essere mantenuta fino alla richiesta di liquidazione del contributo;

c) rispettare le disposizioni del Regolamento «de minimis»;

d) non rientrare tra le imprese che hanno ricevuto e, successivamente, non rimborsato o depositato in un conto bloccato, aiuti individuati quali illegali o incompatibili dalla Commissione Europea;

e) essere in regola con le disposizioni vigenti in materia di normativa edilizia ed urbanistica, del lavoro, della prevenzione degli infortuni e della salvaguardia dell'ambiente ed essere in regola con gli obblighi contributivi.

Possono, altresì, accedere all’agevolazione anche le imprese che abbiano presentato domanda a valere sulla prima finestra del presente Bando, di cui al Decreto n. 17713 del 20 dicembre 2021, e non siano risultate beneficiarie.


L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di 150 mila euro.


Gli interventi devono concludersi con esito positivo del collaudo finale e messa in esercizio effettiva da rendicontare entro e non oltre il 31 dicembre 2023. La domanda di partecipazione al bando deve essere presentata esclusivamente per il tramite della piattaforma Bandionline a partire dal 7 febbraio 2023 (ore 15.00) e fino al 7 marzo 2023 (ore 12.00), salvo chiusura anticipata per esaurimento delle risorse. L’istruttoria, formale e tecnica, avverrà secondo una procedura valutativa “a sportello”, secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda. L’erogazione del totale del contributo avviene in un'unica soluzione alla presentazione della rendicontazione complessiva finale, del collaudo e della messa in esercizio.


Per saperne di più, consulta la nostra pagina Opportunità per le Imprese


תגובות


Le ultime news 
Le ultime news
del territorio
bottom of page